About

 

Rocío Rico Romero

(Huelva, 1977), cantante e compositrice d’origine andalusa, residente a Bologna da più di dieci anni.
La sua composizione è caratterizzata da una vocalità particolare, che intrecciandosi con gli strumenti dei musicisti a supporto, crea un effetto mantrico, quasi ipnotico.
Nella prima fase della sua vita musicale, in Spagna, predomina un’impostazione vocale flamenca. Trasferitasi in Italia, sarà un lungo percorso di formazione lirica – insieme alla sua maestra Gloria Giovannini – a portarla alla piena padronanza della propria voce, arricchendola di tecnica, registro e vocalità.
Con una costante tensione alla ricerca vocale e grazie agli insegnamenti del Lama tibetano Venerabile Norsang, capo cantore del monastero di Gaden (Mundgod Karnataka India), Igor Koshkendey – esperto in canto Khoomei – e Germana Giannini, apprende vocalità diverse e scopre nuove potenzialità.
Sarà al Festival di Potenza (ottobre 2005) dove metterà in campo per la prima volta i suoi studi grazie alla live performance Prospettiva Curiosa diretta dall’artista visiva e performativa Federica Falancia e interpretata dalla danzatrice Rita Deiola.
Le stesse vocalità le userà per il cortometraggio della BaCo Production (Gennaio 2011), Le Corbusier in Calabria. Una suite visiva per otto suites musicali, dove, tra gli altri, condividerà lo spazio musicale con i Fratelli Mancuso.
Dalla sua formazione eclettica e dal suo amore per la sperimentazione nascono varie esperienze musicali, tra le quali Babelia dal 2004 al 2007 (pop acustico) e Màntica dal 2009 al 2011 (pop-elettronica).
Soprano prima e solista della Corale Arcanto con repertorio lirico-sperimentale e popolare, segue attività concertistica in collaborazione con Giovanna Marini e regia scenica di Giuseppe Bertolucci.

Insieme saliranno sui palcoscenici del Theatre de la Place, di Liège, del Teatro Arena del Sole di Bologna e Argentina di Roma portando la musica commissionata da Angelica Festival. Interpretazione della musica di scena composta da Giovanna Marini per i classici: Oresteia di Eschilo, Troiane di Euripide, i Trucstal Frioul di Pier Paolo Pasolini.
Segue la collaborazione scenica e musicale in Documentario: ‘na specie de cadavere lunghìssimo, ultimo lavoro cinematografico di Giuseppe Bertolucci basato sulla vita di Pier Paolo Pasolini.
La presenza in Angelica Festival (Festival Internazionale di Musica Sperimentale) edizioni XVI (2004) e XX (2008). La forma semiscenica a cura di Giuseppe Bertolucci e Luisa Grosso Le Ceneri di Gramsci di Pier Paolo Pasolini, musica di Giovanna Marini. Take the Cage Train (2008), sempre per Angelica, progetto musicale di Alvin Curran.
Ama la sperimentazione, e inizia a creare – solo per contesti performativi – progetti musicali grazie ai quali portare determinati sensi al proprio limite percettivo, da quì le esperienze con il Festival perAspera edizioni II con Alba (2009), III (2010) con Architettura in Sol # Minore e VI (2013) con Rocca.
Nel tempo, grazie ad un crescente interesse verso nuovi generi musicali, le influenze latine della sua voce inizieranno a fondersi con il pop raffinato e le sonorità elettroniche, dando vita ad un tappeto sonoro pieno di sfumature.
Nel 2013 si esibisce alla Biennale di Venezia, nella casa museo Piazza della Maddalena, con il progetto Interno Maddalena.
Nel Dicembre 2014, lancia il suo primo album solista Roca Básica, prodotto dalla Liquido Record (Max Messina, Ignazio Orlando, Antonello D’Urso e Vincenzo Pàstano).
Durante il 2015 la promozione e divulgazione del lavoro ottiene un significativo numero di interviste in radio con diverse presentazioni live del lavoro (RAI Radio1, RAI Radio3, Radio Capo Distria, Canal Sur Radio (Spagna), Radio Città Fujico, Radio Città del Capo), nonchè recensioni sulla stampa scritta (Il Fatto Quotidiano, L’Internazionale, La Repubblica, BlowUp), e pubblicazioni online: Tuttorock, La Repubblica, FlashMusica, Radio Gladis (Spagna) TzeTze, Radio Emilia Romagna RE-E, OccaNera, Rock, Rockit.it, e altre più di 80 recensioni.
Tutte le pubblicazioni e recensioni sono a disposizione sul sito www.rocioricoromero.com e sulla rete.
Dal single Soplo de nube, viene prodotto il primo videoclip – disponibile sul canale YouTube e sul sito www.rocioricoromero.com – e sarà il Kinodromo di Bologna ad accogliere la presentazione ufficiale nel mese di Marzo 2015 con la proiezione e concerto acustico all’interno della Sala Cinema Europa (già Cinema Lumiére) a Bologna.
I concerti si succedono durante tutto l’anno 2015: Maison Ventidue (Bologna), Serre Giardini Margherita (Bologna), Spazio Libero (Marche), Kinodromo (Bologna), Ca’ Colmello (anfiteatro naturale nei calanchi di Bologna)
La promozione dell’album arriva anche in Spagna. Madrid ospita Roca Básica nella Sala Berlanga e sarà dopo questo evento che il lavoro verrà incluso nella programmazione del Circuito dei Teatri della Comunità di Madrid sostenuto dalla SGAE (SIAE spagnola) durante la prossima stagione 2016-2017.
A Gennaio 2016 il Cinema Teatro Galliera, a Bologna, ospita il concerto anniversario della nascita di Roca Básica.
Attualmente è in preparazione il secondo videoclip dell’album Roca Básica e l’accurata selezione del materiale per il suo prossimo album.